Missione: prevenzione continua – Il ritorno in ASC di Valerio Staffelli

Ottobre 15, 2019
Staffelli_2_2019-e1573205653405.jpg?fit=1200%2C675&ssl=1

Tra l’assegnazione di un Tapiro e l’altra, Valerio Staffelli non perde certo di vista la Salute. È questa cura particolare del personale benessere psicofisico che gli consente di essere sempre… sul pezzo, come si dice nel gergo giornalistico. Un’attenzione che non poteva non portarlo a considerare con sincera attenzione la DWB, l’esame che dal 2017 ASC propone alla popolazione sana per la diagnosi assai precoce dei tumori.

Il paladino pop di Striscia la notizia aveva già provveduto un anno fa a farsi scrutare dall’occhio hi-tech della DWB. E adesso, ligio alla regola generale che una seduta diagnostica non basta ma bisogna presentarsi all’appuntamento con la prevenzione oncologica regolarmente, con cadenza annuale, eccolo di nuovo qui, a Castelli Calepio, per l’ennesimo controllo.

«C’è poco da fare: tenere sempre alta la guardia e riuscire così a scoprire qualche magagna nascosta nel tuo organismo ti aiuta realisticamente a debellarla per tempo e con maggiore efficacia». La Salute, dice Staffelli, è un bene così inestimabile che non possiamo pensare di occuparcene soltanto quando qualcosa non funziona a dovere. «Dovremmo tutti coltivare una sana cultura della prevenzione, perché cogliere un tumore maligno in anticipo, quando è ancora piccolo, significa avere maggiori chance di guarigione. E guadagnare anni di vita in più». E aggiunge: «Sia ben chiaro: qui non si tratta di sviluppare un atteggiamento ossessivo nei confronti del rischio di ammalarsi, ma se c’è un esame che può consentirmi di avere un occhio di riguardo in più verso la mia salute, be’, perché non approfittarne?».

Da parte di Valerio non c’è solo la spiccata sensibilità per le avanzate performance diagnostiche offerte dalla DWB: ci mette pure del suo. E anche tanto: scia, pedala, nuota, gioca a golf, limita i cibi carichi di zuccheri semplici, predilige i cereali integrali, consuma alla grande verdure e frutta fresca di stagione… «Del resto, viviamo in un mondo ammorbato da tante piccole e grandi insidie ambientali. E fortificarsi con le corrette scelte a tavola e un’adeguata, costante dose di attività fisica non può che aiutarci». E rimarca: «Attenzione: non bisogna ammalarsi della… paura di ammalarsi! Però nemmeno è concepibile disinteressarsi del tutto del proprio corpo». Dopo aver condiviso con noi i suoi pensieri sulla sana gestione della salute, Valerio ci stringe la mano con robusta cordialità. Sta per avviarsi e noi: «Ultimissima domanda: il prossimo scottante servizio per Striscia?». Sorride: «Top secret!». Temiamo che nemmeno la DWB potrà scoprirlo.

Per maggiori informazioni riguardo la Diffusion Whole Body ed il nostro centro, contattaci qui.