News_Staffelli_ASCITALIA-3843-2.jpg?fit=1200%2C800

novembre 22, 2018 Testimonial

È il volto storico e iconico di Striscia la notizia. Quello che sbuca dall’angolo della strada quando meno te lo aspetti per “punire” con sarcastico garbo (e l’immancabile Tapiro sottobraccio) marachelle, figuracce e ingiustizie che si consumano quotidianamente nel Belpaese. Giornate, insomma, a dir poco intense, quelle di Valerio Staffelli, 55 anni, super inviato del programma di Antonio Ricci e “informatore pubblico” perennemente in difesa dei cittadini.


Petralia-cancro-Monaco-Crem-IMG_0931-photo-by-webstudio06-.jpg?fit=768%2C512

novembre 19, 2018 Dicono di noi

l cancro e la diagnosi precoce. L’esame diagnostico DWB (Diffusion Whole Body) proposto da ASC (Advanced Screening Centers), associazione italiana senza scopo di lucro, è stato presentato in anteprima a Monaco presso il CREM (Club des résidents etrangers de Monaco) nel corso di un incontro-dibattito organizzato in anteprima in occasione della pubblicazione dell’edizione inglese del libro La scatola magica contro il cancro e tutte le altre strade per prevenirlo, The Magic Box against cancer and all the other ways to prevent it (Edizioni Mind, 2018).


D_b189a21be0.jpg?fit=800%2C600

novembre 15, 2018 Dicono di noi

La DWB proposta dalla ASC, associazione italiana senza scopo di lucro, è stata presentata lo scorso 22 ottobre a Monaco presso il CREM, nel corso di un incontro organizzato in occasione della pubblicazione del libro "Magic box and all the way to prevent it" , scritto dal Dott. Giuseppe Petralia, vice direttore all'IEO e ricercatore all'Università di Milano, in collaborazione con due giornalisti medico-scientifici (co-autori del volume) Riccardo Renzi e Edoardo Rosati. All'appuntamento, patrocinato dall'Ambasciata d'Italia a Monaco, hanno partecipato Piera Esposito e l'Avv. Pietro Arcangeli, rispettivamente Presidente e Vice-presidente dell'ASC Italia.


La-Scatola-Magica-Monaco-22-ottobre-2018.-7-1.jpg?fit=1200%2C787

novembre 7, 2018 Dicono di noi

Cancro un nemico da combattere ma prima di tutto da stanare con le tecnologie più moderne e sofisticate. Allo IEO di Milano la ricerca è sempre all'avanguardia grazie al lavoro dei medici che proseguono la missione del professore Umberto Veronesi, fondatore dell’Istituto Europeo di Oncologia. Tra loro vi è il dottore Giuseppe Petralia che insieme all’ASC (Advanced Screening Centers) di Castelli Calepio (BG) sta lavorando a una macchina già in funzione per la prevenzione e la diagnosi precoce dei tumori in pazienti asintomatici.