Le innovazioni della Diffusion Whole Body: il servizio del “Tg2 Medicina 33”

Maggio 7, 2019
Petralia-TG2.jpg?fit=1200%2C602

È andato in onda lo scorso 6 Maggio il servizio di “Tg2 Medicina 33” in cui il Dott. Bellomi, membro del Comitato Scientifico ASC Italia e il Dott. Petralia, spiegano i vantaggi dell’esame Diffusion Whole Body.

La Diffusion Whole Body è un esame che si avvale di un’apparecchiatura normalmente in commercio, che è stata “specializzata” per la rilevazione dei tumori, grazie a studi e nuove configurazioni, hardware e software, che ne hanno migliorato le prestazioni, sia da un punto di vista clinico, sia per ridurre il tempo dell’esame che all’inizio era molto lungo e che ora può durare circa 30 minuti. Molteplici sono i fattori innovativi della DWB: in primis la possibilità di studiare tutto il corpo senza radiazioni e senza iniezioni di mezzo di contrasto, in tempi brevi e con performance diagnostiche elevate.

Inoltre, spiega il Dott. Bellomi durante l’intervista, la DWB è un esame di risonanza magnetica, capace cioè di “leggere” in un sol colpo l’intero corpo ed è uno dei più avanzati esami di diagnosi precoce, che permette di individuare tumori molto piccoli, senza alcun rischio. E per questo adatto alle persone sane che vogliono preservare la propria salute e, se necessario, affrontare per tempo la malattia.

La Diffusion Whole Body non sostituisce gli screening tradizionali e consolidati (mammografia e Pap test per i tumori femminili, e i controlli del colon), ma si può aggiungere ad essi, perché ha il vantaggio di indagare in un solo esame tutti gli altri distretti corporei non sottoposti a screening, in particolare fegato, ossa, pancreas, reni eccetera. Con questa metodica si è in grado di trovare le alterazioni prima che diano dei sintomi e quindi un’eventuale terapia che possa risultare più efficace e meno invasiva, sottolinea il Dott. Petralia.

L’indagine di piccoli tumori, necessita di macchine molto performanti che consentano di indagare sui tessuti dell’intero corpo umano. La tecnica si basa sulla capacità della macchina di rilevare il ridotto movimento browniano delle molecole d’acqua che, quando si trovano in un tessuto molto denso come quello tumorale, brillano alla risonanza magnetica. Non solo macchine ad elevata performance, dunque, ma anche una grande esperienza da parte del radiologo necessaria per interpretare le immagini prodotte.

ASC Italia si propone di introdurre la prevenzione oncologica avanzata nel normale stile di vita delle persone sane, offrendo esami di risonanza magnetica all’avanguardia e non invasivi. Il centro diagnostico ASC Italia, mette a disposizione del pubblico l’esperienza tecnica e clinica, con tecnologie d’avanguardia, sotto la supervisione degli stessi medici e tecnici che l’hanno sviluppata.

Per maggiori informazioni riguardo la Diffusion Whole Body ed il nostro centro, contattaci qui.