L’Eco di Bergamo: dalla beneficenza all’imprenditoria sociale

maggio 30, 2018
30.05.18_EcoBergamo_Tennis.jpg?fit=949%2C649

Dal 18 Maggio all’8 Giugno 2018 la città di Bergamo, le amministrazioni locali, diverse associazioni e molti sponsor, tra cui ASC Italia, si sono riuniti per un unico grande scopo, aiutare il prossimo a fianco dell’Accademia dello Sport per la Solidarietà. Sono tantissimi gli ospiti che hanno partecipato e parteciperanno alla manifestazione Tennis 2018; medaglie olimpiche, tra cui Sofia Goggia e Michela Moioli, ex giocatori atalantini, nuotatori e gli inviati di Striscia la Notizia. Per ASC, farne parte e poter contribuire ad un così importante evento è motivo di orgoglio.

Dalla beneficenza all’imprenditoria sociale. Così si può riassumere la storia di ASC, Advanced Screening Centers, una società fondata a Castelli Calepio (Bergamo) da Piera Esposito e Giuseppe Mazza, che hanno coinvolto nell’impresa altri sette imprenditori della zona, un avanzato centro diagnostico dedicato alla prevenzione del cancro.

“Abbiamo sempre creduto nella prevenzione – racconta Piera Esposito, presidente di Asc –  Per questo la mia famiglia, nel 2011 decise di dare un contributo per finanziare la ricerca in questo campo all’Istituto Europeo di oncologia, fondato da Umberto Veronesi. Tra l’altro ci impegnammo a fornire due borse di studio per ricercatori in radiologia, impegnati a sviluppare una nuova tecnologia, che Veronesi aveva definito una “scatola magica”.

Si informano su cosa sia veramente questa “scatola magica” e si appassionano: è una nuova tecnica di risonanza magnetica che serve per la diagnosi precoce. Serve a scoprire tumori anche molto piccoli in tutto il corpo, con un solo esame del tutto sicuro perché non impiega radiazioni o mezzi di contrasto. Sviluppata allo Ieo per tenere sotto controllo i malati oncologici, si dimostra adatta per la prevenzione nelle persone sane.

“Così nel 2015 abbiamo deciso di costruire un centro diagnostico – racconta ancora Piera Esposito – che sfruttasse questa nuova straordinaria tecnologia e l’esperienza maturata in sette anni dai medici dello Ieo e offrisse questa opportunità di prevenzione oncologica a un numero più ampio possibile di persone.

Attiva dal gennaio 2017, l’Asc, con la consulenza degli specialisti dello Ieo, ha già vagliato la salute di oltre mille soggetti, non pazienti ma persone che vogliono fare un passo in più nella sicurezza, oltre i normali screening oncologici. E senza perdere di vista l’impegno sociale: Asc non ha fini lucrativi ma si impegna a reinvestire gli eventuali utili nell’ampliare l’offerta con nuove macchine e abbassare il più possibile il costo dell’esame.

Tutte le informazioni al sito www.asc-italia.it oppure sulla pagina facebook https://www.facebook.com/ASCitaliaSrl/

Autore: SPM Pubblicità

Testata: L’ECO DI BERGAMO